logo MyPortal
Inizio pagina Salta ai contenuti

Feltrino - Home Page

Provincia di Belluno

Contenuto

News

Errore caricamento immagine.

Elezioni politiche 2018: come esprimere il proprio voto

Piccolo vademecum in vista del voto del 4 marzo 2018

Data news: 10 feb 2018
I modi corretti per compiere la propria scelta

Elezioni politiche 2018 - Guida al voto

Quando si vota

Il Consiglio dei ministri ha fissato la data delle prossime elezioni politiche nazionali domenica 4 marzo 2018, dalle 7:00 alle 23:00.
Le operazioni di spoglio delle schede iniziano subito dopo la chiusura delle votazioni.

Chi può votare

Per la Camera dei Deputati
Possono votare i cittadini italiani, iscritti alle liste elettorali del Comune di residenza, che abbiano compiuto il diciottesimo anno di età alla data del 4 marzo 2018.

Per il Senato della Repubblica
Possono votare i cittadini italiani, iscritti alle liste elettorali del Comune di residenza, che abbiano compiuto il venticinquesimo anno di età alla data del 4 marzo 2018.

Dove si vota

Gli elettori devono votare presso il proprio Comune di residenza nelle cui liste elettorali sono iscritti e alla sezione elettorale che è indicata sulla facciata della tessera elettorale.
Sedi di seggio elettorale

Come si vota

Per votare è necessario presentarsi al seggio muniti di tessera elettorale e di documento di riconoscimento: carta di identità o altro documento di identificazione, rilasciato da una pubblica amministrazione, munito di fotografia (patente, passaporto o altro documento).
L'avvenuta partecipazione al voto viene attestata dalla apposizione della data e del timbro di sezione in uno degli spazi predisposti sulla tessera.
Informazioni sulla tessera elettorale

Con il nuovo sistema si vota con un’unica scheda elettorale per la Camera e un’unica scheda per il Senato.
L’elettore può esprimere il proprio voto in due modi:

  1. tracciando un segno sul simbolo della lista (in questo modo la preferenza si trasferisce anche al candidato nel collegio uninominale sostenuto dalla lista votata);
  2. tracciando un segno sul nome del candidato nel collegio uninominale. In questo secondo caso il voto si trasferisce anche alla lista se il candidato è sostenuto da una sola lista. Se invece il candidato è sostenuto da una coalizione il voto viene distribuito tra le liste che lo sostengono proporzionalmente ai voti attribuiti a ciascuna lista nel collegio uninominale.

Il voto è valido anche se l’elettore decide di tracciare due segni, uno sul nome del candidato e uno sulla lista o su una delle liste a suo sostegno.

ATTENZIONE: il voto è nullo quando l’elettore traccia un segno sul rettangolo contenente il nome del candidato nel collegio uninominale e un segno su un rettangolo contenente il contrassegno di una lista il cui candidato non è collegato. Non è possibile quindi il voto disgiunto.

come si vota politiche 2018

Agevolazioni di viaggio

Gli italiani residenti nel territorio nazionale o all'estero, che intendono esercitare il diritto di voto nel proprio Comune di votazione, in occasione dei prossimi appuntamenti elettorali, possono godere di una serie di agevolazioni per il viaggio.

 

Pagine di approfondimento

Nei siti qui sotto segnalati si possono trovare pubblicazioni, analisi, dati storici riferiti alle elezioni ed al sistema elettorale

Link alla home page di Eligendo, a cura del Ministero dell'Interno: http://www.interno.gov.it/it/speciali/elezioni-2018
Link alla home page di Osservatorio Elettorale, a cura del Consiglio della Regione del Veneto: http://oe.consiglioveneto.it/

Allegati

Data ultimo aggiornamento: 13/02/2018

Altre News


Partita I.v.a. IT 00855160255
P.e.c. cmfeltrina.bl@cert.ip-veneto.net